nic-unic
2004 - PRAVITIA/SONY - PRV 512938 2

NOTE ALL'ALBUM

2004 - NIC-UNIC PRAVITIA/SONY - PRV 512938 2. Uscito nelle versioni mc e cd nei formati digipack e jewel box (distribuito principalmente dalla catena autogrill)

2009 - NIC-UNIC TRIACORDA/EDEL 0197962ERE. Ristampato nel 2009 in formato jewel box da Triacorda, distribuzione Edel con il numero di catalogo 0197962ERE

RECENSIONI

AFFARI PRIVATI (ALL. IL SOLE 24 ORE) N.81 DEL 22.03.04
NICOLETTA E' UNICA, L'ULTIMA PAZZA IDEA DI PATTY PRAVO

Da anni si attende un ritorno sulle scene di Patty Pravo all'altezza del mito che la cantante veneziana ha creato intorno a sè. Ma Nicoletta (di cognome Strambelli) è unica come sottolinea anche l'enigmatico titolo del nuovo album, <<Nic-Unic>>. Unica anche nei fallimenti, comunque sempre affrontati con stile e capacità di innovare. Per questa nuova uscita, per esempio, si è affidata ad autori sconosciuti (ancora per poco, assicura lei), con una produzione di ottimo livello e sonorità elettronica di una certa eleganza. Un altro tassello nella costruzione del suo personaggio, davvero unico nel panorama musicale italiano.
Patty Pravo, Nic-Unic (Sony Music) Uscita: venerdì

IL MATTINO DEL 25.03.04
Lo sfacciato erotismo dell’ex ragazza del Piper

«Nic-Unic» è un disco coraggioso, ipnotico. Nonostante l’età, e forse proprio per quello, Patty Pravo canta di corpi nudi, piacere e sudore, desiderio consumato tra e con le gambe, sfacciata come nelle foto soft-porno concesse alle riviste per soli adulti all’inizio degli anni ’80. Uno scandalo per l’asessuato mondo della canzonetta italiota almeno quanto la Nannini che si... toccava l’America. «Che uomo sei» è un electro-rock sul declino del maschio occidentale. «Hey you» sembra una parodia dei tic vocali di lady Strambelli. «Candele» è sadomaso quanto la «Crudele» di Venuti. In «Tender Chiara» e in «Orient Express» l’ex ragazza del Piper si diverte a parlare al maschile e se poi qualcuno vuol leggerci riferimenti lesbici. «Tristeza moderna» assume la Bandabardò per alternare un piglio più acustico e semi-gipsy al procedere digitale del promettente trio romano scovato chissà dove dalla lasciva chanteuse veneziana. «Love letters» è un classico di Heyman & Young portato al successo da Elvis Presley e Nat King Cole e recentemente rilanciato da Diana Krall. Bella anche la copertina di Danilo Bucchi. f.v.

PATTY PRAVO - NIC-UNIC (Sony Music) - LINO TERLATI

Patty Pravo 2004. Nuovo lavoro. Enigma. Giudicarlo a sé stante escludendolo dal passato o confrontare questo lavoro con tutta la produzione precedente? Nel primo caso il lavoro è eccellente, nel secondo c'è qualche perplessità. Nic-Unic è il lavoro di Patty Pravo che trasuda più di anni '70 ancora più degli stessi albums di quel periodo, ma non si ricollega a nessun suo lavoro specifico, a parte qualche eco di Biafra (Patty Pravo 1976 della Ricordi). Certo che bissare un album perfetto come Radio Station era davvero difficile. Nic-Unic nonostante la sua breve durata (poco più di 36 minuti) in anni in cui i cd durano un’ora, è un’opera ambiziosa. Stavolta Patty Pravo si è affidata a Gianluca Vaccaro (Tinturia,Carmè,Silvia Salemi) come produttore ed è ritornata a scrivere in prima persona quasi tutti i pezzi con David Gionfriddo e il bravissimo chitarrista Edoardo Massimi. La coesione di scrittura è ottima ed è proprio qui il punto: Nic-Unic non è un cd di Patty Pravo ma di una band, lei come membro al pari degli altri (infatti è specificato progetto di Strambelli, Gionfriddo e Massimi)…
Orient Express il pezzo musicalmente più avanti. Intenso, dark , coraggioso e decadente nella struttura cold-wave. Le chitarre si inseguono in binari paralleli e l’atmosfera verso la fine arriva a toccare territori dei Bauhaus che si sposano ai Borghesia (la band gay industriale slovena). Un testo ambiguo che lascia interrogativi aperti .La voce si insinua tra le spire dei Coldplay e dimostra la straordinaria contemporaneità di Patty Pravo in fatto di repertorio che va ben oltre gli sguardi assonnati delle altre cantanti italiane con un repertorio statico. Patty Pravo non è mai stata facile da catalogare. Certo le malelingue troveranno da ridire sempre e gioire in solitudine perché la fantasia che Patty propone è unica ed invidiabile ancora oggi. Prova ne è che ai suoi concerti sono sempre più numerosi i giovani ventenni che conoscono tutta la sua discografia.. Hey you con un incedere hip-hop all’inizio, è eseguita impeccabilmente dalla band,ma la dizione di Patty poteva essere migliorata, eliminando qualche biascicamento all’inizio che non fa distinguere bene le parole. Tristezza moderna, una canzone composta al tempo di Oltre l’Eden fa gioire con il suo carrozzone zingaresco ricco di suoni e richiami zumpaneschi. Tender chiara è uno dei pezzi forti del cd che insieme a Fiaba e Candele (belle le chitarre desertiche dal sapore spaghetti-western)si rifugia nei suoni della natura. Un esperimento non nuovo nel mondo musicale ma già usato da Hiroshi Takano nel suo Awakening,da Peter Gabriel e da Todd Rundgren nella sua Umbrella Man per citarne alcuni. Il pezzo è molto sensuale e accende più di una passione, peccato che manca in tutto l’album il sax di Andrea Innesto che avrei visto bene inserito in Tender chiara. Che uomo sei con le tastiere gelide che si affannano ,diventa un potente hit allucinato e con un tempo disco serrato, la voce scorre bene ed è ringiovanita. Love letters con la partecipazione di (guarda chi si rivede) Mickey Feat dei folkeggianti Amazing Blondel (ricordo il loro capolavoro England degli anni ‘70) è una canzone da cantare durante un bivacco al chiaro di luna sotto un conestoga di fronte alle montagne , una lettera d’amore che i pionieri americani scrivevano alle loro amate. Tenue come un soffione che urtando sul tuo corpo ti accarezza. Il pezzo è stato inciso a Londra all’inizio della stesura di Nic-Unic quasi in diretta. Caldo suona come vecchi albums di Leon Russell e Jefferson Airplane e di tutta la West Coast; certo l’elettronica c’è ma usata con i sintetizzatori analogici in voga in quegli anni .Deve essere un pezzo di cui Patty Pravo è orgogliosa.….Riscopriamo piacevolmente l’uso del Clavinet, del Korg e addirittura del Vocoder in Siamo sicuri che….., un poutpourri della disco dance anni’70 che sciorina Three Degrees prodotte da Giorgio Moroder,Hamilton Bohannon, Sheila B.Devotion ma è molto di più e a metà pezzo s’intrecciano cavalcate furiose e sintetizzatori ronzanti che abbiamo ascoltato in particolare nello splendido Wasp di Shaun Cassidy.Arguita e rocambolesca la produzione. E arriva Fiaba, il pezzo che più di altri poteva appartenere a Biafra. Una perla sommersa nel triangolo delle Bermuda che cattura due amanti fuggiti dalle camere stagne di un sommergibile, perduti negli abissi in attesa dell’aurora ad unirli in un'unica pirosi corporea;l'amore determina l'incontro ravvicinato fra le stelle e Dio. L'interpretazione vocale di Nicoletta è magistrale, al pari delle sue più straordinarie performances del passato,trasparente e forte come uno tsunami. Grande passione ed un timbro unico che solo lei possiede. Tutte canzoni mutaforma, ma come ripeto dare un giudizio neutrale è molto complesso. Nella continuità dell’album qualcosa si perde e qualche passaggio poteva essere più curato, ma rimane un cd dove la musica leggera si amalgama con l’arte. Nic-Unic/Pop-Art. Stupenda poi la copertina di Danilo Bucchi, psychoticamente darkeggiante, inquietante e leggera come un acquerello sputato fuori dall'inferno. Lino Terlati

VANITY FAIR N.14 DEL 01.04.04
ROCKSTAR N.284 - APRILE 2004
MUSICA DI REPUBBLICA N.411 DEL 08.04.04
RASSEGNA STAMPA, INTERVISTA E RECENSIONI NIC-UNIC

PROGETTO D

NICOLETTA STRAMBELLI
DAVID GIONFRIDDO
EDOARDO MASSIMI

01. CHE UOMO SEI 4'02''
(Strambelli - Clementi - Gionfriddo - Podda)

CO-PRODUZIONE : Clemente Ferrari - David Gionfriddo
PROGRAMMAZIONE-EDITING: Gianluca Vaccaro
BASSO, CHITARRE ELETTRICHE: Clemente Ferrari
TASTIERE, ARCHI: David Gionfriddo
CHITARRE ELETTRICHE: Edoardo Massimi - Adriano Viterbini
TASTIERE, SPACE-MOOG, ECHO: Gianluca Vaccaro

02. HEY YOU 3'20''
(Massimi - Strambelli - Gionfriddo)

CO-PRODUZIONE: David Gionfriddo
PROGRAMMAZIONE-EDITING: Gianluca Vaccaro - David Gionfriddo
CHITARRA ACUSTICA: Clemente Ferrari
BASSO MOOG: Gianluca Vaccaro
CHITARRE ELETTRICHE: Edoardo Massimi - Marco De Leonardi

03. CALDO 3'44''
(Massimi - Strambelli - Procaccini - Del Bene)

CO-PRODUZIONE: Roberto "Lobbe" Procaccini - Marco "Korben" Del Bene
PROGRAMMAZIONE, TASTIERE, WURLI,
ARRANGIAMENTO ORCHESTRA, EDITING: Roberto "Lobbe" Procaccini
CHITARRE: Marco Del Bene
BASSO: Mario Guarini
BATTERIA: Alessandro Canini
ARRANGIAMENTO CORI: David Gionfriddo
CORI: Laura Canulla, Stefania Peterlini, Anna Chiara Zinconi

04. TENDER CHIARA 3'55''
(Strambelli - Cotti Zelati - Gionfriddo)

CO-PRODUZIONE: Roberto "Lobbe" Procaccini
PIANO: Lorenzo Cappelli
BATTERIA: Stefano Baldasseroni
CONTRABBASSO ELETTRICO: Mario Guarini
CHITARRA ELETTRICA: Edoardo Massimi
CHITARRA ACUSTICA: Phil Palmer
TASTIERE: Roberto "Lobbe" Procaccini
SPACE ECHO: Gianluca Vaccaro

05. CANDELE 4'11''
(Luberti - Gionfriddo)

CO-PRODUZIONE: Roberto "Lobbe" Procaccini
CHITARRE ACUSTICHE: Phil Palmer - Marco Del Bene
CHITARRE ELETTRICHE: Marco Del Bene
PROGRAMMAZIONE, PIANOFORTE, RHODES, HAMMOND
TASTIERE, EDITING: Roberto "Lobbe" Procaccini
CORI: David Gionfriddo, Barbara Ottaviani

06. ORIENT EXPRESS 3'23''
(Strambelli - Clementi - Massimi - Gionfriddo)

CO-PRODUZIONE: Clemente Ferrari
PROGRAMMAZIONE, EDITING: Gianluca Vaccaro - Clemente Ferrari
BASSO, CHITARRE, HONER CLAVINET: Clemente Ferrari
BATTERIA: Cristiano Micalizzi
ARCHI: David Gionfriddo

07. SIAMO SICURI CHE ... 3'44''
(Strambelli - Clementi)

CO-PRODUZIONE: Roberto "Lobbe" Procaccini
PROGRAMMAZIONE, TASTIERE, VOCODER, HAMMOND
RHODES, EDITING: Roberto "Lobbe" Procaccini
CHITARRE: Marco Del Bene
CHITARRA ARMONICI: Edoardo Massimi
BASSO SYNTH: Roberto "Lobbe" Procaccini
BASSI: Lorenzo Feliciatti, Mario Guarini
BATTERIA: Cristiano Micalizzi
KORG MS-20: Gianluca Vaccaro

08. TRISTEZZA MODERNA 3'01''
FEATURING BANDABARDO'
(Strambelli - Braido)

CO-PRODUZIONE: Bandabardò
VOCE, CHITARRA, RITMICA: E. Enriquez Greppi
CHITARRA SOLISTA: A. M. Finaz
BATTERIA: Nuto
CONTRABBASSO: "Don Backy"
TASTIERE: C. K. Cantini
PERCUSSIONI, EDITING: Roberto "Lobbe" Procaccini

09. FIABA 4'01''
(Massimi - Strambelli - Gionfriddo)

CO-PRODUZIONE: Clemente Ferrari
PROGRAMMAZIONE, EDITING: Gianluca Vaccaro - Clemente Ferrari
BASSO: Clemente Ferrari
PIANO FENDER, CHITARRE ELETTRICHE, ARCHI
MINIMOOG, SPACE ECHO: Clemente Ferrari
BATTERIA: Cristiano Micalizzi

10. LOVE LETTERS 3'17''
(V. Young - E. Heyman)

BATTERIA: Stefano Baldasseroni
CONTRABBASSO, VOCE: Mickey Feat
CHITARRA ACUSTICA: Phil Palmer

PRODOTTO DA: GIANLUCA VACCARO
PRODUZIONE ESECUTIVA: CORRADO BACCHELLI
REGISTRAZIONI TRA LONDRA E ROMA
MISSATO DA: GIANLUCA VACCARO
AL PLASTIC STUDIOS (ROMA)
PROTOOLS EDITING: PROCASOUND (ROMA)
MASTERIZZATO AL NAUTILUS (MILANO)
OPERE: DANILO BUCCHI
GRAFICA: IDEA'S STUDIO SRL (ROMA)
UFFICIO STAMPA: ROSSELLA MARTINI
SITO UFFICIALE: www.pattypravo.it

"NIC-UNIC" UN ANTIBIOTICO CONTRO L'IPOCRISIA (G.C.Romana - Il Giornale)

PRESENTAZIONE

Preceduto dal singolo che comprende "Che uomo sei" e la bellissima "Tender Chiara", esce il 26 marzo "Nic Unic" il nuovo album di Patty Pravo. Un cd con dieci brani, di cui 9 inediti, che dimostra ancora una volta la forza e la capacità di Patty di saper scegliere tra il nuovo, offrendo al pubblico prodotti sempre all'avanguardia. In questo caso si è affidata a giovani musicisti romani, sia per le musiche che per i testi, che portano tutti anche la sua firma. Produzione e missaggio sono stati realizzati dai migliori professionisti della scena pop-rock italiana. In linea con il suo pubblico che comprende anche molti giovani "Nic Unic" accontenta tutti, proponendo una Pravo nuovissima in brani manifesto come "Che uomo sei", "Orient Express", "Hey you", "Caldo", "Siamo sicuri che…", e una più tradizionale, sensuale e raffinata interprete, in brani quali "Tender Chiara", "Fiaba", "Candele" e "Love letter". Fino a "Tristezza moderna" prodotto e co-eseguito dalla Bandabardò. ROSSELLA MARTINI - UFFICIO STAMPA PATTY PRAVO

NOTE A cura di A. Valeri - L. Giusberti (C) 2011/2012 - www.coltempo.it